Articoli, Addominali, Allenamento

Addominali. Alti, bassi… oppure?

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Articolo di livello: base, intermedio, avanzato

Difficoltà
Teoria
Pratica
Gian Mario Migliaccio

Gian Mario Migliaccio

Dottore di Ricerca (Ph.D) - Sport Scientist, Biologo nutrizionista. Ricercatore indipendente presente come autore su Pubmed con oltre 30 studi internazionali - Abilitato Professore Universitario ASN 2016

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Sommario

In questo articolo

Il retto addominale serve far flettere la colonna vertebrale mentre i muscoli obliqui servono a far flettere lateralmente e ruotare la colonna vertebrale, quindi non c’è la differenza tra i muscoli addominali alti o bassi
[vc_row][vc_column][vc_column_text][yasr_visitor_votes size=”small”]

L’allenamento degli addominali, come fare?

Una domanda per chi si allena: oggi hai fatto addominali alti o bassi?
Spero davvero che questa frase man mano tenderà a scomparire perchè  non esistono gli addominali alti o bassi.
Addominali. Alti, bassi... oppure?E quindi come si allenano gli addominali? Esistono due tipologie di muscoli che sono il retto addominale ovvero il muscolo principale quello che  vediamo esternamente, che parte dallo sterno fino alla parte anteriore del bacino, e poi ci sono i muscoli obliqui che partono dalla parte inferiore delle coste fino al bacino stesso.

Il retto addominale serve far flettere la colonna vertebrale mentre i muscoli obliqui servono a far flettere lateralmente e ruotare la colonna vertebrale, quindi non c’è la differenza tra i muscoli addominali alti o bassi.
Non c’è una separazione orizzontale nella muscolatura.

Ma perchè allora ancora si sente dire “addominali alti o bassi”?

Diciamo che tanto tempo fa veniva usata questa definizione perché sembrava che determinati esercizi potessero allenare un diverso tipo di addominale. Quindi ad esempio portando il petto verso le gambe o le gambe verso il petto si aveva la sensazione una contrazione diversa ma essendo sempre lo stesso muscolo non c’è una contrazione di diverso tipo, è sempre la stessa contrazione.


Altri 250 video come questo?

[button_group type=”shadow” bottom_margin=”30″] [button url=”https://www.facebook.com/migliacciogm” open_new_tab=”false” text=”Seguimi su Facebook”] [button url=”https://www.youtube.com/user/infofranchise” open_new_tab=”false” text=”Seguimi su YouTube”] [/button_group]

Guarda su YOUTUBE il mio VIDEO sull’allenamento degli addominali


Perchè allenare gli addominali?

L’allenamento degli addominali è fondamentale per vari motivi e non solo per avere la pancia piatta o la tartaruga in evidenza.
L’allenamento della cintura addominale è infatti fondamentale per tutti coloro che, svolgendo attività sedentaria e poca attività fisica, vanno incontro a varie tipologie del “mal di schiena” che in letteratura scientifica è noto come Low Back pain.

La nutrizione nell’allenamento degli addominali

Fare 50, 100 o 200 piegamenti del tronco non porta a nulla se non a stancarti. Gli addominali vanno inseriti in un programma di allenamento, anche intenso magari con HIIT,
Ma anche in questo caso non succederà nulla se non si abbina un programma di allenamento nutrizionale all’allenamento sportivo.
Gli addominali “sono sotto” un tessuto adiposo ti tipo bruno e, probabilmente, anche sopra un altro tessuto adiposo di tipo bianco, viscerale. Quindi per ridurre il grasso bisogna intervenire con la nutrizione altrimenti la muscolatura si potenzierà ma la massa grassa non avrà alcuna riduzione.

 

TI POSSO AIUTARE?

Scopri come rimanere in contatto con me! CLICCA QUI

 

Questo argomento ti piace? Puoi approfondirlo da “esperto”!

Addominali. Alti, bassi... oppure?


SOLLEVA L'ASTICELLA
Allenamento intenso, allenamento per dimagrire, allenamento intervallato, allenamento HIIT e tanto altro sono inclusi in HIIT EXPERT i nostri percorsi dove DAVVERO puoi sollevare l’asticella delle tue competenze. Tutte basate su evidenze scientifiche.

[/vc_column_text][vc_basic_grid post_type=”post” max_items=”-1″ style=”lazy” show_filter=”yes” element_width=”3″ gap=”20″ orderby=”rand” filter_default_title=”All” filter_color=”sky” item=”masonryGrid_Default” acl_rules=”%5B%7B%22rule%22%3A%22%255B%257B%2522param%2522%253A%2522none%2522%252C%2522operator%2522%253A%2522_equal%2522%252C%2522value%2522%253A%2522none%2522%257D%255D%22%7D%5D” grid_id=”vc_gid:1505836859457-afb016965bb05eac85660621c3559269-2″ taxonomies=”135, 187, 192″ filter_source=”category”][/vc_column][/vc_row]

Altro dello stesso argomento

Lascia il tuo commento

FORMAZIONE CONTINUA

Tutti i miei corsi in promozione speciale.

Attiva ora la promo e fai "tutti i corsi" a 9€/mese e stacchi quando vuoi.

HIIT
Allenamento
Forza & potenza
nutrizione sportiva

Corso Training Expert
0 +
Moduli Audio,Video, Slide
0 +
Corsi Attivati
X

Congratulazioni!

OTTIMO,
3 video gratis!

Ti piace l’allenamento?

Fai 3 capitoli del mio corso “TRAINING EXPERT” gratis, inizia subito!