Allenarsi con le Frequenze Cardiache

I voti ricevuti
[Totale: 4 Average: 4]

Come allenarsi con la frequenze cardiache?

L’allenamento con la Frequenze cardiaca durante lo sport, forse non c’è un argomento dove tutti quelli che fanno sport si sentono davvero esperti magari in una discussione tra amici oppure nella corsa o nella bici.
Allora proviamo ad aggiungere qualche piccolo elemento che magari ci cambia un po’ il modo di pensare.

Ad esempio:

  • 4 motivi per i quali la frequenza cardiaca può cambiare a lungo termine
  • 5 motivi per i quali la frequenza cardiaca può cambiare a breve termine
  • 6 frequenze cardiache da controllare, non una!


Altri 250 video come questo?

Allenarsi con il cardio frequenzimetro e la frequanza cardiaca? Vai a questo video.


Sembra difficile? No, iniziamo!

4 motivi a lungo termine: la frequenza cardiaca è influenzata dall’età dal sesso dalla salute e dallo Stato allenamento e può cambiare davvero tanto nell’arco della vita, la Frequenza Cardiaca Massima tende a diminuire circa 1 battito ogni anno.

5 motivi per i quali può cambiare a breve termine dall’oggi al domani: ad esempio l’umidità la temperatura l’idratazione lo stato dell’umore ma anche lo stato del recupero. Questi cambiamenti delle frequenze cardiache sono molto rapide, anche durante una sessione di allenamento.

6 frequenze cardiache, non una: ad esempio la frequenza cardiaca a riposo la frequenza cardiaca per esercizio la frequenza cardiaca alla soglia aerobica la soglia anaerobica, al v2max è la frequenza cardiaca massima. Proprio la Frequenza Cardiaca Massima è probabilmente l’unica noi che crediamo di sapere anche perché ci sono delle formule che stimano una certa frequenza cardiaca massima, ad esempio 220-età.
[mailmunch-form id=”549922″]

Attenzione però queste formule non stimano esattamente la nostra frequenza cardiaca ma quella della popolazione e questa può essere veramente molto diversa da persona a persona, sicuramente non può essere usato questo metodo in funzione di un allenamento efficace.

Allenarsi con il Cardiofrequenzimetro?

La frequenza cardiaca massima tendenzialmente nel corso della vita è legata ai fattori che abbiamo detto precedentemente e non cambiano dall’oggi al domani mentre quella a riposo può cambiare in un modo importante con l’allenamento, man mano che saremo “più allenati” la frequenza cardiaca a riposo tenderà ad abbassarsi.
Questo è importante anche quando si effettuano allenamenti intensi tipo quelli di HIIT , High Intensity Interval Training.

E quindi usare il cardiofrequenzimetro o no?

Sicuramente si, ma quando noi ci andiamo ad allenare ed utilizziamo un comune cardiofrequenzimetro prima di pensare che la frequenza cardiaca sia una e basta e prima di pensare che basta togliere una  percentuale alla frequenza cardiaca massima per migliorare. Pensiamoci.

Anche quando fai un allenamento con HIIT, ad esempio, è necessario controllare il carico interno e la frequenza cardiaca è importante per questa valutazione.
Per ottenere migliori risultati dobbiamo considerare i suggerimenti che ti ho dato perchè potremmo allenarci con uno stimolo troppo alto per il nostro obiettivo o troppo basso per il nostro allenamento.

Insomma, se non vuoi essere un “Criceto nella ruota”, stanco e basta, usa le frequenze con gli accorgimenti necessari!


TI POSSO AIUTARE?

Scopri tutto quello che possiamo fare insieme, centinaia di video e consigli gratuiti, decine di corsi approfonditi a vario livello di competenza e difficoltà: dagli amatori del Fitness e dello Sport, ai professionisti della materia.
Scopri come rimanere in contatto con me! CLICCA QUI

Questo argomento ti piace? Puoi approfondirlo da “esperto”!



SOLLEVA L'ASTICELLA
Allenamento, frequenza cardiaca, zone, recuperi e tanto altro sono inclusi in TRAINING EXPERT i nostri percorsi dove DAVVERO puoi sollevare l’asticella delle tue competenze. Tutte basate su evidenze scientifiche.