Articoli, Maxima Performa, Psicologia

Quando l’atleta decide di perdere tutto.

Articolo di livello: base, intermedio, avanzato

Difficoltà
Teoria
Pratica

Sommario

In questo articolo

La strada per diventare un campione è tessuta di scelte, sacrifici, abitudini, resilienza mentale, e una visione che trascende ogni ostacolo. Ogni capitolo di questo viaggio richiede dedizione, coraggio, e la ferma convinzione che dentro di te risiede un gigante in attesa di essere svegliato. Oppure l’atleta decide di perdere tutto…
ASCOLTA L’AUDIO PODCAST DI QUESTO ARTICOLO
advanced divider

La decisione da prendere.

Ci sono tante storie emozionanti che vengono utilizzate per descrivere gli atleti e le loro passioni.
Io ho fatto l’atleta, da giovane. Dai 5 anni ai 20 anni.
Poi, tutto di colpo ho smesso; non potevo più decidere di di “volare alto” pur avendo in testa un’altra vita.
Avevo rinunciato ad entrare in un gruppo sportivo militare e quindi la mia carriera era giunta al termine.
Non c’è giorno che, anche solo per un istante, la mia mente non si ripeta la stessa domanda: “e se avessi continuato”?
Rimarrà una domana ala quale la vita non saprà mai rispondere.

Ma una cosa è certa: ogni decisione l’ho sempre presa io. Nel bene e nel male.

Quando l’atleta decide di perdere tutto.

Quanto sei disposto a perdere, pur di vincere?
Ti lascio riflettere con questa breve metafora, davvero utile a riflettere.

Può essere uno “sliding door”, una volta l’atleta decide di vincere, oppure l’atleta decide di perdere tutto.

Atleta: Posso concedermi un bicchiere di alcol? 
Coach: Oh sì, puoi!

Atleta: E una sigaretta, posso? 
Coach: Assolutamente sì!

Atleta: Posso perdere la testa in una notte di follie con gli amici, saltare il sonno? 
Coach: Senza dubbio, puoi!!

Atleta: E… posso spingermi oltre, con le droghe?? 
Coach: Puoi, certo che puoi!

Atleta: Allora, dimmi, cosa mi è vietato?? 
Coach: Ecco la verità cruda e pura: ciò che non puoi fare è illuderti di raggiungere la gloria, di dominare la competizione con il corpo di un campione, senza prima aver pagato il prezzo pieno per ogni scelta che fai.

Ogni libertà ha un costo.
Tutto ti è permesso, ma non tutto ti rende un atleta.

Ogni scelta è un mattone sulla strada della tua grandezza o della tua caduta. 

Ora, sta a te.
Qual è il sacrificio che sei disposto a fare per la tua prossima gara, per la tua carriera che si dipana davanti a te, per il progetto che batte forte nel tuo cuore, per la vita che sogna ad occhi aperti di essere vissuta al massimo? 

Decidi tu.
Che cosa pesa di più, i tuoi capricci o i tuoi sogni ardenti?
Cosa scegli di alimentare, il piacere di un momento o la gloria che ti rimarrà per sempre nella tua mente? 

Quanto lontano sei disposto a spingerti, verso le vette più alte o nelle valli più profonde, ricorda, questa è la tua arena, il tuo palcoscenico, la tua responsabilità. 

Quando l'atleta decide di perdere tutto.

La scelta del gigante

Ogni atleta porta dentro di sé un gigante che aspetta solo di essere svegliato. La scelta di svegliarlo è nelle tue mani, ogni giorno. Puoi vivere una vita di compromessi, concedendoti ogni distrazione, oppure puoi scegliere di nutrire il gigante, dandogli la forza di dominare ogni campo di battaglia.
Questa scelta è il primo passo verso la grandezza.

Oppure puoi decidere di vivere il momento, la passione, l’emozione di un momento.

E magari l’atleta decide di perdere tutto.

Il Prezzo del Podio

Il podio non si conquista solo nei momenti di gloria sotto i riflettori, ma nelle silenziose ore di sacrificio, lontano dagli occhi del mondo.

È il sudore versato quando nessuno sta guardando, sono le rinunce fatte in silenzio, sono le scelte difficili prese con coraggio. Questo è il prezzo del successo: non solo ciò che fai, ma anche ciò a cui rinunci.

Ed il podio non è solo il gradino più alto. E’ il “tuo” podio.

Ognuno ha la sua sfida dentro se, battere il proprio limite, battere il suo avversario, finire una maratona nella vita. Il “podio” è quello che solo tu sai di avere dentro, non quello che vedono gli altri.

La Forza delle Abitudini

In tanti post, video, articoli e podcast che trovi sui social ho sempre dedicato tanto spazio alle “abitudini” di un atleta. Il più delle volte l’abitudine inizia con una “routine”, uno schema ripetuto che, con il tempo, diventerà sempre più automatico fino a diventare esso stesso una parte della vita.

Ma una routine sbagliata porterà ad abitudine sbagliate.

Le abitudini di un atleta sono il terreno su cui si costruisce la vittoria. Non sono le grandi azioni sporadiche, ma le piccole scelte quotidiane a definire chi sei e chi diventerai. Nutri il tuo corpo con la giusta energia, il tuo spirito con la giusta motivazione, e la tua mente con la visione del tuo obiettivo. Ogni abitudine è un mattoncino nella costruzione del tuo destino.

L’Alleanza tra Mente e Corpo

Per prendere le decisioni però, ci vuole una grande forza. Una forza più forte dei tanti allenamenti faticosi che hai sempre fatto.

Ci vuole la forza della mente, quella che ti fa prendere le decisioni giuste.

Ma anche quelle sbagliate.

Il tuo corpo è lo strumento della tua arte, ma è la mente a suonare la musica della vittoria. L’allineamento perfetto tra mente e corpo è l’essenza del vero potenziale atletico. La tua mentalità determina la tua resilienza, la tua forza interiore, e la tua capacità di superare ogni ostacolo.

Nutri la tua mente di pensieri potenti e vedrai il tuo corpo compiere imprese straordinarie. Quanto alleni la tua mente? E’ questo l’allenamento che ti manca?

La Visione oltre l’Ostacolo

Io ero atleta, ma poi nella mia professione di consulente in Maxima Performa ho seguito, aiutato e motivato tantissimi atleti.

Ogni campione che ho incontrato lungo il mio, e suo percorso, aveva nella sua mente degli ostacoli che sembravano insormontabili.

Ma ciò che distingue i veri campioni non è l’assenza di ostacoli, ma la visione che li porta a vedere oltre. Non vedere un ostacolo come un muro, ma come un gradino verso una versione di te più forte, più sagace, più resistente. La tua visione sarà la luce che guida il tuo cammino verso la vittoria.

La strada per diventare un campione è tessuta di scelte, sacrifici, abitudini, resilienza mentale, e una visione che trascende ogni ostacolo. Ogni capitolo di questo viaggio richiede dedizione, coraggio, e la ferma convinzione che dentro di te risiede un gigante in attesa di essere svegliato. Ricorda: ogni grande storia ha il suo eroe, e questo eroe sei tu.

Sblocca il campione dentro di te, oggi, domani, sempre.

Se vuoi, puoi anche parlarne con me.

PRENOTA LA TUA CONSULENZA DI NUTRIZIONE SPORTIVA E PERFORMANCE

DIVENTA L’ATLETA CHE
AVRESTI VOLUTO ESSERE

Altro dello stesso argomento

Lascia un commento

FAQ | Domande & Risposte

Come posso mantenere alta la motivazione anche nei momenti difficili?
Mantenere alta la motivazione nei momenti difficili richiede una solida mentalità resiliente. Concentrati sui tuoi obiettivi a lungo termine e ricorda il motivo per cui hai iniziato. Celebra i piccoli successi lungo il cammino, circondati di una comunità di supporto che condivida i tuoi valori e aspirazioni, e soprattutto, trasforma ogni ostacolo in un’opportunità di crescita. Ricorda che la vera forza si forgi nei momenti di difficoltà.
Quali abitudini dovrebbero avere gli atleti per raggiungere l'eccellenza?
Gli atleti che aspirano all’eccellenza dovrebbero coltivare abitudini che supportino sia la loro salute fisica che mentale. Questo include una nutrizione ottimale, una routine di allenamento ben bilanciata, abbastanza riposo e recupero, e tecniche di mindfulness o di visualizzazione per rafforzare la resilienza mentale. Inoltre, è fondamentale stabilire una routine quotidiana che includa tempo per l’auto-riflessione e per la pianificazione degli obiettivi. La coerenza e la dedizione a queste abitudini sono la chiave per trasformare la visione in realtà.
Come posso allineare mente e corpo per migliorare le prestazioni atletiche?
L’allineamento tra mente e corpo è essenziale per ottenere le massime prestazioni atletiche. Inizia con la pratica della mindfulness, che può aiutarti a rimanere presenti e concentrati sia durante l’allenamento che in competizione. Utilizza tecniche di visualizzazione per prepararti mentalmente alle sfide e per immaginare il successo. Assicurati anche di ascoltare il tuo corpo, riconoscendo i segnali di stress o di affaticamento e adattando di conseguenza il tuo regime di allenamento e recupero. Infine, incorpora esercizi di respirazione e yoga per migliorare la flessibilità, la forza e la connessione mente-corpo.

Continua sui miei libri e corsi

MAXIMA PERFORMA

Consulenze personalizzate per atleti e master.

Nutrizione, Allenamento fisiologico e mentale

Allenamenti evidence-based di HIIT & potenza sport specifica
nutrizione sportiva & allenamento mentale

Milano, Roma, Cagliari ed altre città
0 +
Atleti seguiti negli ultimi 5 anni
0 +