Articoli, Maxima Performa

L’atleta che vince, ha scoperto il segreto del successo?

Articolo di livello: base, intermedio, avanzato

Difficoltà
Teoria
Pratica

Sommario

In questo articolo

L’allenamento alla vittoria, si può considerare come un allenamento? Si. E come tutti gli allenamenti ha bisogno di una valutazione iniziale, una progettazione, un obiettivo temporale e quindi un programma individuale.
ASCOLTA L’AUDIO PODCAST DI QUESTO ARTICOLO
advanced divider

Il segreto del successo.

“Campioni si nasce”, si dice spesso. Ma il più delle volte questa frase la dice più spesso chi non vince mai.

Ma la vittoria, la propensione al successo, il fuoco che arde verso nuove sfide si possono allenare? Io penso di si e lo spiego ad atleti, tecnici, dirigenti ma anche manager nelle mie giornate di formazione.

L’allenamento alla vittoria, è quindi un allenamento? Si. E come tutti gli allenamenti ha bisogno di una valutazione iniziale, una progettazione, un obiettivo temporale e quindi un programma individuale.

E la volontà dell’atleta a volerlo fare con attenzione e focalizzazione.

In campo o in azienda, le azioni passo-passo

Sei un atleta? Sei un manager? Per me non c’è tanta differenza, vediamo perchè.

Ecco i 5 punti più importanti che io inserisco nelle strategie “del campione”, possono essere anche tue se le inserisci nella routine della tua vita:

  1. Obiettivi SMART
    Suggerimento: Imposta obiettivi Specifici, Misurabili, Raggiungibili, Rilevanti e Temporali. Scrivi il tuo obiettivo principale e scomponilo in piccoli passi quotidiani.
    Esempio Atleta: “Entro le prossime 12 settimane, migliorerò il mio tempo nella maratona di 10 minuti, correndo almeno 4 volte a settimana, aumentando gradualmente la distanza.”
    Esempio Manager: “Aumenterò il fatturato della mia azienda del 5% nei prossimi 6 mesi, implementando nuove strategie di vendita e ottimizzando i processi interni.”
  2. Visualizzazione Positiva
    Suggerimento: Dedica 5 minuti al giorno alla visualizzazione del tuo successo. Immagina in dettaglio la tua performance ideale, concentrandoti sulle sensazioni di successo e sulle emozioni positive.
    Esempio Atleta: Visualizza te stesso mentre attraversi il traguardo con energia e sorriso, sentendo il sostegno del pubblico e la soddisfazione per il tuo nuovo record personale.
    Esempio Manager: Immagina la presentazione di fine anno in cui annunci con orgoglio il raggiungimento degli obiettivi economici, percependo il rispetto e l’ammirazione del tuo team e dei tuoi stakeholder.
  3. Mindfulness e Concentrazione
    Suggerimento: Pratica tecniche di mindfulness per 10 minuti al giorno per migliorare la concentrazione e ridurre lo stress. Concentrati sul respiro o su un mantra positivo che ti motiva.
    Esempio Atleta: Prima di ogni allenamento, dedica 10 minuti alla meditazione, concentrandoti sul respiro e visualizzando la corsa perfetta, per rimanere focalizzato sugli obiettivi del giorno.
    Esempio Manager: Inizia la giornata lavorativa con 10 minuti di mindfulness, focalizzandoti sulle tue priorità e sui compiti da completare, per mantenere alta l’attenzione durante le riunioni e il lavoro di squadra.
  4. Gestione dello Stress
    Suggerimento: Identifica le fonti di stress nella tua vita sportiva e utilizza tecniche di rilassamento come la respirazione profonda o la meditazione per affrontarle efficacemente.
    Esempio Atleta: Se senti ansia prima di una gara, pratica la respirazione diaframmatica per 5 minuti per calmare il sistema nervoso e migliorare la concentrazione.
    Esempio Manager: Quando affronti periodi di alta tensione lavorativa, organizza brevi pause per esercizi di respirazione o brevi passeggiate, per rilassare la mente e migliorare la presa di decisioni.
  5. Feedback e Riflessione
    Suggerimento: Dopo ogni allenamento o competizione, prenditi un momento per riflettere sui successi e sugli aspetti da migliorare. Usa un diario per tracciare i progressi e adattare i tuoi obiettivi.
    Esempio Atleta: Tieni un diario di allenamento dove annoti distanze, tempi, sensazioni fisiche e mentali dopo ogni sessione, per identificare pattern e aree di miglioramento.
    Esempio Manager: Usa un diario di leadership per riflettere su decisioni, risultati di progetto, e feedback dei collaboratori, analizzando successi e aree di miglioramento per guidare il team

Rimaniamo in contatto?

Usare una routine vincente.

Ecco una routine pratica, inclusi i punti chiave su azioni pratiche da fare, errori da evitare e il tempo necessario affinché queste diventino abitudini stabili.

Routine Giornaliera per Sviluppare una Mentalità Vincente

  1. Impostazione degli Obiettivi SMART
    • Azione Pratica: Ogni mattina, dedica 5 minuti a rivedere i tuoi obiettivi SMART per la giornata, assicurandoti che siano chiari e realizzabili.
    • Errore da Evitare: Non sovraccaricarti con obiettivi troppo ambiziosi o vaghi per il giorno.
    • Tempo per l’Abitudine: Circa 21 giorni per rendere la revisione degli obiettivi una pratica mattutina consolidata.
  2. Visualizzazione Positiva
    • Azione Pratica: Dedica 5 minuti dopo la revisione degli obiettivi a visualizzare il successo delle tue azioni quotidiane, sentendo le emozioni associate.
    • Errore da Evitare: Evita di sottovalutare il potere della visualizzazione pensando che sia solo fantasia.
    • Tempo per l’Abitudine: 30 giorni per abituarsi a visualizzare positivamente come parte della routine mattutina.
  3. Pratica della Mindfulness e Concentrazione
    • Azione Pratica: Inserisci una sessione di mindfulness di 10 minuti prima di iniziare le attività del giorno, concentrandoti sul respiro o su un mantra.
    • Errore da Evitare: Non saltare questa pratica nei giorni particolarmente affollati; è quando ne hai più bisogno.
    • Tempo per l’Abitudine: 8 settimane per integrare pienamente la mindfulness nella tua routine quotidiana.
  4. Gestione dello Stress
    • Azione Pratica: Programma brevi pause (5 minuti ogni ora) durante il giorno per praticare tecniche di rilassamento come la respirazione profonda.
    • Errore da Evitare: Ignorare i segnali di stress del corpo fino a raggiungere il burnout.
    • Tempo per l’Abitudine: Circa 2 mesi per sviluppare l’abitudine di prendere pause regolari per la gestione dello stress.
  5. Feedback e Riflessione
    • Azione Pratica: Dedicare 10 minuti alla fine della giornata per riflettere sui successi, sugli insuccessi e su come migliorare.
    • Errore da Evitare: Non riflettere mai o evitare di affrontare gli errori commessi.
    • Tempo per l’Abitudine: Può richiedere fino a 3 mesi per rendere la riflessione quotidiana un’abitudine consolidata.

Consigli Generali per Rendere la Routine un’Abitudine

  • Coinvolgimento: Scrivi la tua routine e gli obiettivi in un luogo visibile per rimanere motivato.
  • Consistenza: Pratica la tua routine alla stessa ora ogni giorno per rinforzare l’abitudine.
  • Flessibilità: Sii pronto ad adattare la tua routine secondo le esigenze e gli impegni giornalieri.
  • Celebrazione: Riconosci e celebra i piccoli successi per mantenere alta la motivazione.

Implementare questa routine richiede dedizione e tempo. La ricerca suggerisce che impiegare da 18 a 254 giorni per formare un’abitudine nuova, con una media di 66 giorni per la maggior parte delle persone.

La chiave è la costanza e l’impegno quotidiano verso i tuoi obiettivi di sviluppo personale e professionale.

Sei un atleta?
Ti manca un passo per entrare in
Maxima Performa

Consulenze avanzate per atleti agonisti e master.

01

Con WhatsApp

Scrivi in chat e ti risponderemo immediatamente
02

Via Email

Scrivici su info@maximaperforma.it
03

Sede Milano

c/o dNA Milano
Viale Monza 270
Tel. 0227078532

Mantieniti Connesso per la Vittoria

Non fermarti qui. Io ho un podcast dedicato a queste strategie, il podcast MAXIMA PERFORMA, audio per consigli efficaci su come esaltare il tuo potenziale su www.migliaccio.it/podcast.

Unisciti alla mia community per rimanere sempre aggiornato sulle ultime tecniche per sviluppare una mentalità vincente!

Altro dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MAXIMA PERFORMA

Consulenze personalizzate per atleti e master.

Nutrizione, Allenamento fisiologico e mentale

Allenamenti evidence-based di HIIT & potenza sport specifica
nutrizione sportiva & allenamento mentale

Milano, Roma, Cagliari ed altre città
0 +
Atleti seguiti negli ultimi 5 anni
0 +